Dove si racconta di come ALFREDO e DELPLACE prendono vita, contro ogni pronostico.

~ ~

PROPOSITI PER IL 2015



1. Cogliere il seminato del 2014. Non tutto, perché molte delle sementi che utilizziamo sono a lungo raggio e a lungo termine: cioè a dire che fioriranno anche molto lontano da qui, ma non subito.

 


2. Disseminare (siam sempre lì ai semi!), nel senso inglese di farsi conoscere. Perché — e questo nelle biblioteche non lo dicono — se la Virtù ha bisogno di un retrobottega, il Talento ha bisogno di vetrine. (Lo dice Auden, il nostro poeta da esergo). In attesa di sapere se abbiamo davvero talento, ci impegniamo a cercare vere vetrine.


leggi di più

Una PREMIÈRE affollata, o: "Quella sala comincia ad esser piccola"

Giovedì 9 ottobre, alla Sala Cervi, durante la premiére di Facciamocela Raccontare - Ep.1: La scelta di Ettore Majorana, molte persone son rimaste in piedi, e non per sport, o per smaltire le arachidi del rinfresco, ma perché non c’erano più posti liberi. Questa grande affluenza, per due eventi di fila (si ricordi i quasi trecento al cinema Rialto il 19/9), è una rara fortuna, quindi non possiamo che ringraziare con tutto il cuore tutti quelli che sono venuti - (e un po’ anche quelli che alla fine non sono riusciti a venire, ché eravamo già un po’ pressati in sala e si sentiva parecchio caldo... Organizzaremo altri eventi, non preoccupatevi).

Dopo l'Episodio 1, abbiamo proiettato l'ormai immancabile video di backstage, che si potrebbe intitolare Make Genco Clap e che ritrae un Genco del tutto inedito. Una menzione per un fatto sorprendete accaduto durante il rinfresco: più di una persona si è avvicinata a Genco per complimentarsi con lui per la sua performance all'interno del backstage. Ora, Genco non ha né girato né montato il video di backstage e, va da sé, nel backstage non ci sono recite, ma solo testimonianze di comportamenti autentici. Allora perché quei complimenti? Che non siano riflessi involontari davanti a un nuovo Genco? Davanti a quella parte di Genco rimasta sopita finora e che da oggi si appresta a sbocciare e conquistare il mondo? Sono solo supposizioni. Di certo c'è che quando si vede la foto di un fiore, si esclama "che bel fiore" prima di "che bella foto!".

leggi di più

Una sorprendente pre-PREMIÈRE, o: la scaramanzia porta male

Brevissima cronaca della proiezione di venerdì 19 settembre


Il giorno prima della proiezione siamo andati a fare le prove al Cinema Rialto, per vedere se il primo Blu-Ray stampato nella nostra vita funzionasse davvero. Funzionava (ed è stato un sollievo scoprire che le precedenti notti di lavoro non erano state inutili). 

Molto meno sollievo ha portato scoprire che la sera dopo avrebbero proiettato il corto nella Sala 1: 300 posti. Il programma era di convincere gli avventori della Festa di strada di via Rialto a entrare, ma considerando che da settimane era prevista pioggia torrenziale per quella sera, ci stavamo già arrendendo alla prospettiva di una sala semivuota .

Ricapitolando: sala troppo grande e pioggia sicura, ma almeno il Blu-Ray funzionava.

Be’, quello che è successo poi è in queste foto e nella memoria delle quasi 300 persone che sono entrate in Sala 1 a vedere il film (non le abbiamo contate, ma se una sala da 300 posti è “quasi piena” possiamo sostenere di buon grado che ci sono “quasi 300 persone”, giusto?).

Per chi non c’era, due parole: non ha piovuto per tutta la durata della Festa e la sala era piena, ma il Blu-Ray ha dato un piccolo problema all’inizio. Non si possono fare previsioni, soprattutto sul futuro. Dovremmo averlo imparato ormai.

leggi di più

AL CINEMA!

Con immenso piacere e un pizzico di commozione, vi annunciamo che l'Episodio 1 è pronto e sta per uscire AL CINEMA!


Abbiamo lavorato con impegno in questi mesi, vederlo proiettato sul grande schermo sarà una ricompensa assai generosa. E ascoltare l'audio professionale e la COLONNA SONORA ORIGINALE, composta dai sorprendenti After Crash, sarà un'emozione vibrante. E poi soprattutto sentire da voi cosa ne pensate, perché conta quello e quello disturberà il nostro sonno fino al giorno dell'uscita.


Avremo modo di raccontarvi tutto nei prossimi giorni (quanto è bello avere una colonna sonora originale, come cambia la vita con un fonico di presa diretta professionista, chi ha disegnato questa stupendissima locandina, quanto sono stati bravi gli attori, etc.), intanto segnatevi le date delle prime due, imprescindibili, proiezioni a Bologna:


venerdì 19 settembre, ore 23

@ Cinema Rialto Studio

via Rialto, 19


In occasione della Festa di strada di via Rialto, verrà proiettato il nostro cortometraggio al cinema Rialto Studio! Abbiamo girato la maggior parte delle scene proprio lì in via Rialto, quindi è per noi un grande onore. Sarà una pre-prèmiere, un'anticipazione di lusso. La stessa sera, nella leggendaria cantina di Tatler, sarà proiettato l’Episodio 0 a ripetizione, e al Marco Fadiga Bistrot esporremo alcune foto del backstage.



PREMIÈRE UFFICIALE

giovedì 9 ottobre, ore 21

@ Sala Cervi - Cineteca di Bologna

via RIva di Reno, 72


Evento dedicato a chi ha contribuito alla nostra campagna di crowdfunding e a tutti gli altri. Proietteremo il corto, il video di backstage e offriremo un rinfresco. Ci saranno i componenti del cast, un red carpet (se lo troviamo a un prezzo accessibile) e un paio di fotografe compulsive. Venite tutti perché vedere il corto al cinema è impagabile e il rinfresco è gratis.


A presto!

TEASER #2

Carissimi,

Stiamo ultimando la post-produzione. Il montaggio è ormai fatto e la colonna sonora originale (ripetiamo: COLONNA SONORA ORIGINALE!) è a buon punto. Ora andremo al mare per qualche giorno. L'aria salubre ci schiarirà le idee e gli ombrelloni ci faranno riposare gli occhi, e torneremo freschi freschi per rifinire il lavoro. Due mesi di montaggio e smontaggio e rimontaggio poi modifiche e di nuovo smontaggio per rimontare meglio sono malsani per gli occhi e renderebbero ottusa anche la mente più artistica. Quindi in un certo senso siamo artisticamente obbligati ad andare in vacanza. Ecco.

 

Intanto qui c'è il TEASER #2.

Ricordatevi che a settembre proietteremo l'Episodio 1 al cinema (ripetiamo: AL CINEMA!), in alcune sale in città. Appena sapremo le date precise, ve le comunicheremo. Comunque tranquilli, vi inveteremo tutti.

 

Be', allora buone vacanze e ci sentiamo presto. Voi, nel dubbio, seguiteci su facebook cosicché se magari ci viene un compulSelfie sulla spiaggia lo sapete per tempo.

 

Tarçin!

leggi di più

TEASER #1

 

A settembre in alcune sale.

Seguiteci su facebook.

 

Fine Riprese

Abbiamo completato le riprese dell'Episodio 1! Grazie a tutti quelli che hanno contribuito, quelli che ci seguono e ci sostengono e a tutti quelli che investono il loro tempo per creare questa ambiziosa cosa che è la serie Facciamocela Raccontare.
 
A brevissimo vi mostreremo i primi assaggi del girato e del backstage. Rimanete collegati. Anche su facebook...

Alcune location del prossimo episodio...

Edoardo e Francesco (Genco) vi mostrano alcune delle più belle location che saranno utilizzate nel prossimo episodio e due negozi con cui collaboreremo:

 

Tatler Perfumery (la bottega di Gasparo Tatler)

 

Arlù Fiori (dove dovrebbe passare Clara)

 

Marco Fadiga Bistrot (dove conosceremo meglio Clara)

 

De Paz Abbigliamento (abiti di pregio massimo)

 

StregaTe (per preparare una scena a base di tè e saggezza)

 

E soprattutto, ci vediamo MARTEDì 6 maggio, ore 18 (comode) alla Sala Cervi della Cineteca di Bologna. Proietteremo tutti i video di Alfredo e Delplace: La Redazione 1/2/3, La Cantina e La Cena (millimetraggi) e Facciamocela Raccontare Ep.1 (cortometraggio). Ci sarà anche un rinfresco, naturalmente. 

 

Qui l'evento su facebook.

 

 

Le location del prossimo episodio

Perché il titolo FACCIAMOCELA RACCONTARE?

"FACCIAMOCELA RACCONTARE!" è un incoraggiamento che una volta Delplace ha scritto in un'email ad Alfredo. Si parlava di gloria letteraria senza pudore ma con tanta incertezza. Che ci sia di buon auspicio: FACCIAMOCELA RACCONTARE! 

 

FACCIAMOCELA RACCONTARE era il titolo dell'Episodio 0. Ma poi ci è piaciuto ed è diventato il titolo della serie.

FACCIAMOCELA RACCONTARE. Dell'incerto futuro di Alfredo e Delplace e del dubbio che siano mai realmente esistiti è il titolo completo della serie.

 

FACCIAMOCELA RACCONTARE è un invito. Per voi che dovete ascoltare le nostre storie, per noi che dobbiamo  imparare a comunicare alcuni aspetti centrali della nostra cultura e della nostra storia attraverso il racconto cinematografico. 


FACCIAMOCELA RACCONTARE è una scommessa. Vorremmo costruire un poco di bellezza intorno alla conoscenza, ci impegnamo a fare cortometraggi che non sfigurerebbero al cinema, tentiamo con immenso coraggio di recitare dialoghi difficili, vogliamo sfidare le ostilità di un'epoca scoraggiante...c'è chi dice che ce la raccontiamo. E Facciamocela Raccontare!

 

FACCIAMOCELA RACCONTARE è vivere contro ogni pronostico. O, meglio, vivere nonostante ogni pronostico. Alfredo e Delplace dovranno capire che è difficile fare previsioni, sopratutto sul futuro. E allora, intanto, FACCIAMOCELA RACCONTARE.

 

FACCIAMOCELA RACCONTARE è un motto che scaccia le disillusioni. Se noi già si sa che ce la raccontiamo, nessuna disillusione potrà mai punire la nostra incoscienza, giusto?

 

FACCIAMOCELA RACCONTARE è l'autoironia che ci viene in soccorso.

_______

 

Sostieni la nostra campagna di crowdfunding

Seguici su facebook

IL PROGETTO

FACCIAMOCELA RACCONTARE. Del'incerto futuro di ALFREDO e DELPLACE e del dubbio che siao mai realmente esistiti è una serie di cortometraggi prodotta e distribuita da DECKARD.

 

Introduce ALFREDO in bianco e nero.

"Dopo la laurea, le giornate estive vuote di incombenze si sono riempite di ossessivi discorsi sull’incertezza del nostro futuro. Accademia o gloria? Applausi o ricerca? Abbiamo concluso, io e il mio compare di conversazioni estenuanti Delplace, che uno studio troppo passivo e un eccesso di condiscendenza nuocciono inesorabilmente al fascino. Rimaneva da trovare alternative soddisfacenti: merce rara. Finché un giorno, mentre il caldo appesantiva il nostro cammino verso al gloria, fu la gloria, per una volta, a venirci incontro. Un professore, noto e potente, che insegna nella città universitaria più importante di questo nostro paese, ci contattò per proporci un incarico insolito. Fu molto vago, ma il tono della lettera ci fece sentire dei prescelti e, nonostante i tentennamenti di Delplace, decidemmo di raggiungerlo per parlarne di persona. Ed eccoci qui, in una stanza troppo piccola di una pensione troppo economica, ad aspettare che il professore si rifaccia vivo. Si fece vivo l'assistente, un giovane accademico che si premurò di rimanere discreti, ché il compito che ci stava assegnando non sarebbe stato ben visto in in università. Di che si tratterà? Perché è così vago? Se non se ne fa niente Delplace è prontissimo col suo "te l'avevo detto". Poi chissà se è prevista una remunerazione. Se no, diventa dura. Delplace posso anche gestirlo, ma i miei genitori mi sa che stanno davvero finendo la pazienza".

Abbiamo appena finito l'Episodio 0 e ora abbiamo bisogno di un piccolo aiuto per fare un passo avanti: migliorare la nostra produzione e riuscire a raggiungere una qualità ancora maggiore con l'episodio 1.

L'episodio 1: il prossimo episodio vedrà i due protagonisti alle prese con lo strano caso della scomparsa di Ettore Majorana, il matematico siciliano che nel 1938 svanì nel nulla. ALFREDO e DELPLACE dovranno riuscire a “coglierne l’essenza e descriverne l’essenziale” (come dice sempre l'assistente), ma qualcosa non va come deve andare e scrivere sembra diventare l’ultimo dei problemi. Tra la ricerca della verità e il desiderio della gloria, i due protagonisti scopriranno che se nella vita ti trovi davanti a un bivio, che ti piaccia o no, devi prenderlo... 

 
leggi di più

Edoardo e Francesco presentano la campagna crowdfunding - video

Sotto la pioggia, Edoardo D'Elia e Francesco Genco presentano la campagna di crowdfunding FACCIAMOCELA RACCONTARE - Ep. 1.

 

Vai alla campagna su indiegogo: FACCIAMOCELA RACCONTARE - Ep. 1

 

Ogni aiuto è prezioso. Sostieni e condividi la campagna!

Puoi contribuire anche se NON hai un account PayPal. Ecco come.

Se non sei abituato, donare soldi attraverso internet può essere scoraggiante. Se segui le istruzioni qui sotto, donare diventerà semplicissimo. Intanto sappi che puoi contribuire alla nostra campagna di crowdfunding anche se non hai un account PayPal e senza aver bisogno di attivarne uno.

 

Dubbio preliminari

  • È sicuro fornire i dati della mia carta? 

   indiegogo.com, che ospita la nostra campagna, è uno dei maggiori siti di crowdfunding del mondo, con migliaia di campagne, milioni di persone che donano e centinaia di migliaia di euro che girano ogni giorno: l’interesse di tutti è che il sistema funzioni senza intoppi. I pagamenti si appoggiano a PayPal, un colosso dei pagamenti on-line che fa della sicurezza la sua bandiera.

 

 

Dilemma scoraggiante

  • Sarà complicato portare a termine il pagamento? 

   No, il sistema è pensato per rendere facile e indolore la donazione. Ma, per facilitare ancora di più le cose, segui le istruzioni dettagliate qui sotto, ti accompagneranno passo per passo durante il veloce processo di donazione.

 

Istruzioni

Vai alla pagina di FACCIAMOCELA RACCONTARE di indiegogo.com

 

  1. Nella pagina principale della campagna clicca su “CONTRIBUTE NOW”
  2. Scegli il “Perk” che preferisci o scegli “No perk, I just want to contribute” (Niente perk, voglio solo contribuire) e scrivi la cifra che vuoi donare nell’apposito riquadro.

        2.1 Quando selezioni un perk, sotto dovrai inserire il tuo indirizzo per

             permetterci di spedirti il perk. Segui le indicazioni e nella casella 

             "Address Line 1" inserisci il tuo numero civico, nella casella

             "Address Line 2" inserisci il nome della tua via. Poi clicca su

             "Continue". (immagine 1)

leggi di più

EPISODIO 1 - Parte la campagna di crowdfunding

PARTE LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING SU INDIEGOGO PER PRODURRE IL PORSSIMO EPISODIO DI FACCIAMOCELA RACCONTARE.

 

Dopo l’impalpabile successo dell’episodio 0, stiamo preparando, in barba a ogni pronostico, l’Episodio 1. Qui la campagna su indiegogo.

 

L’episodio 0 è stato prodotto senza spendere nulla, e si vede...

Il prossimo episodio sarà molto molto migliore del precedente, sia dal punto di vista tecnico che da quello narrativo - e anche la recitazione sarà molto più curata. Per fare questo salto di qualità abbiamo bisogno del vostro aiuto.  Seguiteci, sosteneteci e convincete tutti i vostri amici e parenti a visitare la pagina della nostra campagna di crowdfunding.

 

 

Cos’è il crowdfunding?

Il crowdfunding è la produzione "dal basso", chiunque può donare per sostenere un progetto in cui crede. Per sostenerci vai sulla pagina indiegogo.com/facciamocela-raccontare-ep-1

Lì potrai donare al progetto una somma di denaro a tua scelta che servirà esclusivamente a comprire le spese di produzione del prossimo episodio. A seconda della somma di denaro che donerai riceverai un perk. I perks sono premi di ringraziamento proporzionali alla cifra donata. Ad esempio, se donerai 10€: riceverai una password per scaricare l’episodio 1 in HD; il tuo nome apparirà nei titoli di coda e riceverai un’email di ringraziamento dal regista e dallo sceneggiatore con allegata la locandina ufficiale del corto. Più doni più riceverai - e più ti saremo grati.

 

Per ogni informazione o chiarimento su come donare o per ogni altra curiosità, non esitare a contattarci: redazione@rickdeckard.net

 

leggi di più