Bianca Bozzeda

 

Nata a Roma nel 1988. Si è laureata in filosofia estetica presso l’Università di Bologna con una tesi dal titolo Il genio del nomade: il concetto di Heimat nell’opera di Louise Bourgeois. Ha studiato filosofia e storia dell’arte all’Università Paris I Panthéon-Sorbonne, all’École du Louvre e all’Università Paris IV Sorbonne, dove si è specializzata in pratiche curatoriali. Dopo uno stage al Museo del Louvre ha effettuato un periodo in Germania grazie a una borsa di studio del Deutscher Akademischer Austauschdienst (DAAD). Dal 2012 al 2017 è stata responsabile di progetto di una galleria d’arte, lavorando tra Parigi, Londra, Miami, Basilea, Maastricht e Hong Kong. Ha scritto testi per una delle maggiori collezioni private del Canada e per diversi cataloghi d’esposizione pubblicati, tra gli altri, dall’Accademia di Belle Arti di Parigi (École Nationale Supérieure des Beaux-arts de Paris) e dalla Galerie Karsten Greve. Attualmente si occupa di processi editoriali all’UNESCO.

 

CONTATTI

bianca.bozzeda@gmail.com

TUTTI I CONTRIBUTI


Ritratto di collezionista

Michel Temim, Collectionneur, olio su tela, 2013
Michel Temim, Collectionneur, olio su tela, 2013

 

di Bianca Bozzeda

 

Il collezionista è soltanto uno dei possibili acquirenti di opere d’arte: si può comprare per passione ma anche per ricavare denaro, per investire denaro (che poi è lo stesso), per sfizio o per arredare. Il collezionista si distingue dai mercanti, dai compratori occasionali e dagli investitori: ha un debole enorme per la materia, la superficie e la storia delle cose, e non si separerebbe mai dalle sue opere, tanto che a momenti non sa più dove metterle.

leggi di più

Il mercato dell'arte e le sue dinamiche

Joachim Beuckelaer, Fish Market, 1568, MET 

 

di Bianca Bozzeda


PARTE PRIMA: IL CONTESTO

 

Il mercato dell’arte è un settore vasto e sempre più in crescita. Qualcuno fa, qualcuno compra, qualcuno vende e qualcuno trasporta. È un circuito che si gioca tra chi realizza le opere, le gallerie d’arte, i luoghi d’esposizione, i collezionisti, le (potentissime) fiere, la stampa, le società di assicurazione, le compagnie di trasporto, gli addetti alla sicurezza. Curatori, consulenti, giornalisti, corniciai, restauratori, fotografi, trasportatori, mediatori. Musei, centri d’arte, fondazioni, istituzioni, guardie di finanza, doganieri, appassionati, esperti, amatori, scettici.

leggi di più